Trapianti di midollo osseo: incremento del 20% nonostante il Covid

19 Settembre 2020

 

Nonostante l’emergenza Coronavirus l’attività dei trapianti di midollo osseo non si è mai fermata e, anzi, quest’anno è addirittura aumentata del 20% rispetto al 2019. I dati sono stati presentati questa mattina, 18 settembre, dall’Ausl di Piacenza. L’incremento riguarda i trapianti allogenici, da donatore sano. Purtroppo però la pandemia ha drasticamente influito sulle adesioni, che finora sono state solo 36 a fronte delle 756 registrate negli ultimi due anni. Sono venute a mancare anche le tradizionali attività di sensibilizzazione, per esempio nelle scuole. Il registro dei donatori di midollo osseo conta su 7.018 donatori piacentini. Dal 1995, anno di istituzione del registro a Piacenza, sono state 47 le donazioni da parte di concittadini: 33 a favore di pazienti italiani e 14 di centri internazionali. Quest’anno, nonostante le difficoltà, è stata fatta una donazione.

Stamattina è stata l’occasione per lanciare “Match it now”, evento nazionale a cui aderisce anche Admo locale. Il corner dell’associazione sarà attivo dal 21 al 26 settembre nel nucleo antico dell’ospedale di Piacenza (ingresso 7C). Per accedere al punto informativo e fare il prelievo di sangue, che consente di iscriversi al registro, occorre prenotare il proprio posto chiamando il numero 0523/302970 o 0523/302395 nei giorni feriali dalle 11 alle 14.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà