Le segnalazioni dei residenti

San Lazzaro: “Immondizia, ciclabili impraticabili e giardinetti abbandonati”

24 settembre 2020

“Immondizia sparsa un po’ ovunque lungo marciapiedi e aiuole, piste ciclabili come quella di Montale e via Emilia Parmense sporche e al limite della praticabilità, giardini pubblici utilizzati esclusivamente per deiezioni canine e con giochi rotti e pericolosi”.

E’ decisamente lunga la lista di lamentele inviata alla nostra redazione da alcuni residenti del quartiere San Lazzaro, “stanchi – dicono – della situazione di degrado e incuria in cui versa da tempo questa zona di Piacenza”.

Particolarmente critica, secondo questi cittadini, l’area che da via Cremona conduce al cimitero, dove “cartacce, bottiglie e spazzatura di ogni genere agli angoli della strada sono all’ordine del giorno. Altra situazione parecchio allarmante – proseguono – quella relativa ai giardini pubblici di via Codagnello e via Barbieri: il primo, detto anche Giardino degli incontri, è pieno zeppo di escrementi canini, mentre al secondo manca ormai da due anni il cancello. Da tempo non viene fatta manutenzione, pulizia e disinfestazione. Infine segnaliamo la stradina che collega via Cavaglieri al cimitero di San Lazzaro, per immettersi sulla ciclabile di Montale: è contrassegnata come Via Francigena ma da anni è totalmente abbandonata e in balia di sé stessa”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE