Sopralluogo

Il ministro De Micheli: “Sette mesi per il viadotto nuovo? Irrealistico”

9 ottobre 2020

“Ho proposto al presidente del consiglio di commissariare ponte Lenzino e tutta la Statale 45”: lo ha dichiarato il ministro alle Infrastrutture, la piacentina Paola De Micheli, che nel primo pomeriggio di oggi, venerdì 9 ottobre, ha partecipato a un sopralluogo al ponte crollato in alta Val Trebbia sabato scorso. 

“Realizzeremo un ponte provvisorio in sei mesi al massimo, sarà una struttura di 54 metri già completa. Il costo è di circa due milioni di euro – ha dichiarato Aldo Castellari, capo compartimento Emilia Romagna di Anas -.Nel giro di 20 giorni questo progetto verrà sottoposto alle autorizzazioni, il commissariamento può agevolare le tempistiche. Per il ponte definitivo stiamo ragionando, 14 mesi potrebbero essere un tempo ragionevole. Sulle ragioni del crollo ci sono indagini in atto”.

Dopo il sopralluogo il ministro ha partecipato a un incontro in prefettura al quale erano presenti, tra gli altri, parlamentari piacentini, assessori regionali, sindaci dei territori coinvolti e vertici Anas.

“So che ci sono perplessità sul ponte provvisorio – ha dichiarato De Micheli -. Vi posso dire che abbiamo già fatto esperienze di questo tipo in altre zone del Paese e l’idea che un ponte soggetto a vincolo si possa realizzare in sette mesi è irrealistico. Il cantiere può durare sette mesi ma prima ci sono processi di progetto e autorizzazioni che a volte sono più lunghi dei cantieri”.
Il ponte è dei primi del Novecento quindi è sottoposto a un vincolo del Ministero dei Beni culturali. Martedì prossimo è previsto il sopralluogo del direttore del Ministero dei Beni culturali con la Soprintendenza e in seguito un vertice con il ministero delle Infrastrutture.

“Per la Rivergaro-Cernusca è in fase di realizzazione il progetto esecutivo – ha aggiunto il ministro – ci sono stati problemi per reperti archeologici. Con il commissariamento la procedura è accelerata. Riteniamo che si ci dovessero essere esigenze di avere più risorse siamo nelle condizioni di poterle mettere.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE