Nuove recinzioni, panchine e fiori: in corso il restyling delle aree verdi

12 Novembre 2020

Recinzioni per parchi giochi e aree sgambamento cani, panchine, fontanelle, fiori sulle rotonde della città di Piacenza e delle sue frazioni. Sicurezza e decoro sono i principi ispiratori dei lavori in corso per la riqualificazione e manutenzione straordinaria delle aree verdi. Ad aggiudicarsi il maxi appalto da un milione e duecentomila euro era stata la società milanese Alpi che ha avviato i cantieri da alcune settimane. Diversi lavori sono già terminati come quelli dei parchi giochi del Facsal e Baden Powell nella zona di via Borghetto, le aree sgambamento cani di via Maculani, via Modena e via Marinai d’Italia, le rotonde della stazione e di corso Europa. Altri interventi sono in corso di esecuzione. L’appalto prevede anche la piantumazione degli alberi abbattuti perché malati in via Beverora, via Palmerio e sul Facsal.

La recente classifica annuale di Legambiente dedicata all’ecosistema urbano ha visto Piacenza scendere di otto posti e precipitare in 65esima posizione a livello nazionale. L’assessore all’Ambiente Paolo Mancioppi ha fatto sapere che alcuni dati, come quelli sulle alberature erano parziali e relativi a un vecchio censimento. “Nei prossimi mesi – ha aggiunto l’assessore – verrà rinnovato il parco mezzi del trasporto pubblico urbano con la sostituzione dei bus più datati mentre entro fine anno è prevista l’approvazione del Pums (piano urbano di mobilità sostenibilità, ndr), il continuo e rinnovato impegno per l’implementazione della raccolta differenziata dei rifiuti, oltre alla conclusione del censimento sulle alberature e sul verde sono i prossimi step su cui stiamo lavorando e che avranno ripercussioni positive sul contesto ambientale della città e sulla nostra salute”.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà