Controlli sanitari

Nas, documentazione mancante per un pubblico esercizio di Podenzano

14 novembre 2020

Per lo svolgimento dell’attività il gestore non è stato in grado di esibire la documentazione relativa al manuale di autocontrollo, all’autorizzazione sanitaria o documento equivalente, a quella riguardante lo smaltimento degli oli esausti. Non è stato neanche in grado di esibire gli attestati di formazione per il personale alimentarista rilasciati agli addetti alla manipolazione degli alimenti.

Si tratta un pubblico esercizio di Podenzano, gestito da un 25enne nato in Egitto e residente in provincia di Milano, ispezionato nella serata di venerdì 13 novembre dai Nas di Parma, insieme ai colleghi della Stazione di San Giorgio, per un controllo igienico sanitario.

L’attività di controllo è stata eseguita nell’ambito dei programmati controlli relativi al rispetto delle misure da adottare in contrasto alla diffusione del contagio da Covid-19 in ottemperanza alla vigente normativa ed ai protocolli di regolamentazione emanati dalla Regione Emilia Romagna. Al momento del controllo il personale presente nell’esercizio pubblico era dotato di mascherina di protezione, erano presenti e disponibili dispenser di gel igienizzanti per le mani e il cartello riportante il numero massimo delle persone ammesse ad accedere contemporaneamente all’interno del locale. A terra erano stati applicati dei segnaposti per mantenere il distanziamento tra gli avventori. Tuttavia, non erano affissi i cartelli riproducenti tutte le altre informazioni obbligatorie riguardanti i comportamenti da tenere per limitare il diffondersi del virus.

Al termine dell’ispezione il gestore del locale è stato invitato entro i termini di legge ad esibire tutta la documentazione mancante pena l’applicazione di tutte le sanzioni previste per ogni singolo documento mancante.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Val Nure

NOTIZIE CORRELATE