Polizia municipale

Muore in ospedale, auto nel posteggio con le multe: “Contatteremo gli eredi”

15 novembre 2020

“Da lunedì lavoreremo per rintracciare gli eredi, così da procedere allo spostamento o alla rimozione del mezzo”. Il comandante della polizia municipale di Piacenza Giorgio Benvenuti promette di occuparsi della triste vicenda riportata ieri dal nostro sito: quella di un uomo morto da solo in ospedale, della sua auto dimenticata da oltre due mesi nelle strisce blu e delle sanzioni infilate nel tergicristallo. Una storia di ordinaria solitudine che ha fatto il giro d’Italia, e che parte dal posteggio di via Campagna a Piacenza, dove ci sono una vecchia Mercedes grigia parcheggiata con il tagliando che documenta la data d’arrivo, lo scorso 14 settembre, e due messaggi scritti a penna, in stampatello. Il primo, molto triste, riporta che “il signor Mosconi Giuseppe, il proprietario della vettura, è ricoverato in medicina d’urgenza”. Il secondo, tragico, appoggiato appena sopra, spiega che “il sig. Mosconi Giuseppe è deceduto”. Accanto, ecco le multe inzuppate di pioggia.

“Ci tengo però a chiarire – specifica Benvenuti – che le sanzioni sono state inferte dagli ausiliari del traffico, e non direttamente dagli agenti di polizia municipale. In più, mi risulta che le multe siano solo due”. Il comandante non nasconde lo sbigottimento: “Mi lascia interdetto il fatto che qualcuno abbia aperto la vettura per attaccare il necrologio del signor Mosconi sul cruscotto, senza tuttavia alzare la cornetta per avvertire le autorità… Adesso, comunque, contatteremo i parenti per risolvere la situazione. In caso di rinuncia all’eredità, il mezzo passerà allo Stato”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE