Riunione in regione

Pendolari: tra il pericolo di contagio e abbonamenti da rivedere per il futuro

20 novembre 2020

Rimborsi, nuovi abbonamenti, distanziamenti per scongiurare il contagio. L’epidemia da Coronavirus continua a pesare sulla vita dei pendolari. Nei giorni scorsi l’Associazione Pendolari di Piacenza ha incontrato la Direzione Generale per la Mobilità della regione Emilia Romagna per un confronto sulle attuali criticità che passano dai rimborsi del periodo di lockdown di marzo e aprile per i quali i gestori delle tratte ferroviarie regionali hanno adottato provvedimenti diversi creando diseguaglianza tra i pendolari, fino ai nuovi abbonamenti che dovranno tenere conto delle mutate esigenze. Lo smart working per esempio, un metodo di lavoro che riduce la mobilità e si protrarrà nel tempo.

La buona notizia è che l’associazione piacentina, guidata da Mauro Braghieri, entra nel Crufer – comitato regionale degli utenti ferroviari dell’Emilia Romagna – organismo di confronto tra regione e comitati.

GUARDA L’INTERVISTA 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE