Viadotto provvisorio

Ponte Lenzino, avviato il cantiere. Tempo stimato: 5 mesi

24 novembre 2020

Hanno preso il via questa mattina i lavori del cantiere per la realizzazione del ponte provvisorio sul Trebbia, in sostituzione del ponte Lenzino crollato lo scorso 3 ottobre. Gli operai della ditta di Rimini incaricata da Anas di realizzare il ponte Bailey hanno iniziato a recintare l’area e a breve le ruspe cominceranno a scavare. L’impalcato del ponte sarà realizzato con elementi di acciaio modulare, mentre le spalle e le pile saranno in calcestruzzo armato. Una volta completato potranno transitare tutti i mezzi, tranne i trasporti eccezionali. I tempi previsti per la realizzazione dell’opera – del valore di 2 milioni di euro – sono di 5 mesi, comunque subordinati alle condizioni meteorologiche.

La struttura sarà realizzata leggermente a valle dello storico ponte crollato (sopra al quale verrà realizzato quello definitivo), in corrispondenza del bar Chiara.

In mattinata sono proseguite anche le indagini geognostiche sull’area di frana a monte della zona, mentre alcuni tecnici hanno svolto ulteriori rilievi sul ponte crollato.

L’annuncio dell’avvio del lavori era stato dato qualche giorni fa dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Val Trebbia

NOTIZIE CORRELATE