Carabinieri di Rivergaro

Operazione “Mike”, altre nove condanne per la banda di spacciatori

10 dicembre 2020

Pene comprese fra i due anni e otto mesi e i 3 anni e quattro mesi per la banda degli spacciatori che si era impossessata di diverse aree verdi cittadine per spacciare hashish, marijuana e cocaina. La sentenza è stata pronunciata il 10 dicembre davanti al Gup Fiammetta Modica. Il pm era Emilio Pisante. In udienza, davanti al giudice, nove imputati, uno dei quali ha scelto il rito abbreviato, mentre gli altri otto hanno patteggiato. Tutti hanno così potuto beneficiare dello sconto di un terzo di pena. Si tratta di nove persone che erano state arrestate alla fine di febbraio 2020 dai carabinieri della stazione di Rivergaro, guidati dal luogotenente Roberto Guasco. Le indagini erano partite nel marzo dello scorso anno prendendo l’avvio da alcuni spacciatori e tossicodipendenti della Val Trebbia, che erano soliti rifornirsi o vendere droga a Piacenza. L’operazione era stata denominata “Mike” e aveva portato a 24 misure cautelari, tra cui 12 custodie cautelari in carcere, un arresto domiciliare e quattro divieti di dimora.

 

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE