“Un nuovo centro di formazione salvavita per ridurre gli arresti cardiaci”

13 Febbraio 2021

Si chiama “Relife 2020” il nuovo centro di formazione piacentino per le manovre salvavita, legato all’associazione “American Heart”. Il primo incontro di formazione si è svolto durante il fine settimana, nel salone del Park Hotel in strada Valnure, con il dottor Marco Squicciarini – coordinatore dell’attività di formazione salvavita per il Ministero della salute. A condurre la prima tappa di questo percorso è stata Cristina Bolzoni, istruttrice di Croce Rossa Piacenza e “American Heart” insieme all’infermiere Massimiliano Gervasi. L’obiettivo è stato quello di formare il personale sanitario – 25 partecipanti in questa prima fase – attraverso manichini innovativi e massaggiatori cardiaci esterni automatizzati. “In questo periodo che segna l’incremento degli arresti cardiaci – interviene Gervasi – c’è più che mai bisogno di diffondere le pratiche salvavita anche all’esterno dell’ambiente ospedaliero”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà