Era crollata sotto la neve: il Comune riparerà la tettoia degli alpini

19 Febbraio 2021

A inizio anno il peso di circa 40 centimetri di neve non le aveva dato scampo, riducendola ad un ammasso di metallo informe. Ora per la copertura esterna della sede degli alpini di Agazzano (ceduta per la fitta nevicata) sarà ricostruita grazie all’amministrazione comunale, che si farà completamente carico delle spese, utilizzando i fondi Covid: ci vorranno circa 12mila euro per rimetterla in sesto, più di quanto ipotizzato in un primo tempo.

La tettoia, che ospitava dalla scorsa primavera anche l’aula all’aperto a disposizione delle scuole, sarà rifatta e migliorata. Il perimetro della struttura sarà allargato, in modo da ospitare anche più classi contemporaneamente, e non sarà più coperta da un telone impermeabile, bensì da una tettoia rigida e più stabile. I lavori inizieranno nella tarda primavera ma prima di allora gli studenti potranno continuare a utilizzare lo spazio, pur senza copertura. Un’altra idea avanzata dall’amministrazione è quella di rendere l’area un punto di ritrovo per i giovani del paese.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà