Il vicequestore Maria Elisa Mei dopo 10 anni lascia l’incarico per la pensione

01 Marzo 2021

“Per chi è destinato a Piacenza si dice che si piange due volte, quando si arriva e quando si va via”. Sono parole di Maria Elisa Mei, vicequestore vicario della questura di Piacenza che dopo quasi dieci anni di servizio e dopo aver affiancato quattro questori, lascia l’incarico per la pensione. La Mei originaria di Bologna aveva vinto il concorso in polizia nel 1987. Laureata in legge è stata subito assegnata alla questura di Modena come vice capo di gabinetto e successivamente alla direzione dell’ufficio stranieri. Successivamente ha ricoperto la direzione del commissariato di Carpi in provincia di Modena e poi promossa a primo dirigente è stata inviata a dirigere la divisine anticrimine della questura di Cremona. Poi l’incarico di vicequestore vicario a Piacenza. “L’impegno maggiore che ho dovuto affrontare con il mio incarico a Piacenza è stato quello riguardante le agitazioni del polo logistico” ha detto la Mei.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà