“Auto a folle velocità all’ingresso di San Bonico, serve un autovelox”

10 Marzo 2021

“In via Decorati al Valor Civile, la strada principale di San Bonico, le auto sfrecciano a folle velocità, soprattutto al mattino”. Così alcuni residenti segnalano il problema vissuto dalla frazione piacentina, situata a poco più di sei chilometri da piazza Cavalli. “Via Decorati al Valor Civile – interviene Paolo Ravella, titolare di una trattoria nella zona – viene utilizzata come scorciatoia dagli automobilisti in arrivo dalla val Nure e dalla val Trebbia. Al mattino, quindi, noi abitanti di San Bonico ci troviamo in mezzo a una piccola tangenziale, davanti alle nostre case. E in futuro, con il nuovo ospedale alla Farnesiana, il traffico potrebbe peggiorare ancora di più. Eppure si tratta di una zona 30, in teoria…”.

Il gruppo di cittadini chiede all’amministrazione comunale di far rispettare il limite di velocità in vigore a San Bonico, “attraverso l’installazione di un autovelox – propone Ravella – o di un restringimento della carreggiata per rallentare i veicoli”.

La superficie della strada, tra l’altro, è intervallata da buche e crepe: “Il manto è malmesso – aggiunge il ristoratore della frazione – ogni tanto il Comune mette qualche toppa d’asfalto, ma non basta”. Da Mauro Bongiorni arriva la richiesta di “recintare il campo giochi di fronte alla chiesa, per mettere in sicurezza i bambini e garantire il decoro dell’area”. Balza all’occhio un’altalena rotta.

Un altro cittadino, Bruno Bongiorni, segnala “la strada a groviera all’accesso del cimitero di San Bonico”, nonché “il canale degradato e maleodorante ai margini della frazione, pieno di immondizia e sterpaglie”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà