Visione moderna nell’antico: a Rivalta si ricaricano i veicoli elettrici

07 Aprile 2021

Antico e moderno viaggiano su binari sempre più paralleli. E così ai piedi del castello medievale di Rivalta, arriverà una colonnina per la ricarica dei veicoli elettrici di ultima generazione. Lo ha deciso nei giorni scorsi la giunta del comune di Gazzola, accogliendo la proposta arrivata a febbraio dalla società Cba Energia di Piacenza.

La nuova colonnina, che avrà una potenza di 22 kW, sarà posizionata nel parcheggio pubblico in prossimità del borgo e sarà dotata due postazioni per la sosta, essendo in grado di ricaricare due veicoli anche contemporaneamente. La convenzione avrà una durata di dodici anni e al termine il Comune potrà scegliere di riscattare l’impianto o di rinnovare l’accordo. La gestione sarà a carico di Cba Energia ma per i primi tre anni sarà il Comune a pagare le spese di approvvigionamento dell’energia elettrica.

Per l’amministrazione, la nuova installazione è considerata «un’opportunità di incentivare la mobilità elettrica e un primo passo verso una crescente diffusione di veicoli “puliti” ad amici dell’ambiente». Qualora il mercato delle auto “ibride plug-in” e “full elettric” si espanda nei prossimi anni in maniera considerevole, è già inclusa in convenzione la possibilità di raddoppiare i posti di ricarica a Rivalta con una seconda colonnina.

 

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà