Centro islamico di via Mascaretti, l’assessore: “Uso illecito, possibile la chiusura”

14 Aprile 2021

L’assessore alla sicurezza Luca Zandonella non esclude la chiusura forzata del centro culturale islamico di via Mascaretti. Anzi, conferma che “si lavora in questa direzione, approfondendo tutti gli aspetti tecnici con l’avvocatura”. Ieri è infatti arrivata la seconda multa in due giorni per il gestore della struttura: “Trattandosi di uno spazio culturale, in cui non è consentita la preghiera – puntualizza Zandonella – dovrebbe essere chiuso in zona arancione. Ma così non è, da qualche giorno la polizia municipale riscontra un uso difforme dell’immobile”. Alcuni fedeli musulmani si ritrovano infatti per celebrare i propri riti religiosi, soprattutto in questo periodo di Ramadan.

Tutt’altra storia è quella che riguarda la moschea di via Caorsana, riconosciuta ufficialmente come tale. Lì non ci sono problemi, invece “nel centro islamico di via Mascaretti – sottolinea l’assessore – si registra un continuo utilizzo non consentito, che disturba anche la quiete pubblica. La prossima settimana ci saranno alcune novità”. L’amministrazione comunale valuta due strade: segnalare il caso alla procura, o procedere alla chiusura forzata con la polizia municipale.

IL SERVIZIO DI THOMAS TRENCHI

© Copyright 2021 Editoriale Libertà