L’asilo san Quintino di Gossolengo festeggia i suoi primi 100 anni con un libro

06 Maggio 2021

Buon compleanno all’asilo parrocchiale San Quintino di Gossolengo per i suoi primi 100 anni di vita. Calcolatrice alla mano, li ha compiuti lo scorso anno ma l’emergenza Covid ha rimescolato le carte in tavola: niente festa, tutto rimandato al 2021 ma neppure ora si potrà rendere omaggio a questa importante realtà territoriale come si dovrebbe. Intanto, però, la pandemia ha lasciato tempo per poter approfondire la storia di questa istituzione: ne è uscito il libro “Asilo San Quintino. 100 anni di amore… e la storia continua”, scritto da Viviana Medich e dal parroco don Igino Barani.

Questa domenica, alle ore 10, il volume sarà presentato e distribuito ad offerta in occasione della santa messa, l’unico momento di festeggiamento al momento previsto quest’anno a causa della pandemia: proprio il Covid, nel 2020, ha messo a dura prova la tenuta dell’asilo paritario che – tra mancate rette e aumenti di spese – ha rischiato di non sopravvivere ai suoi primi cento anni. Solo grazie all’intervento di benefattori e del Comune, la situazione si è ora stabilizzata.

Il volume – che ripercorre la storia dell’asilo dalla fondazione nel 1920 per volere dell’arciprete don Alceste Scarani alla realizzazione dell’attuale sede nel 1924, fino ai giorni nostri – è corredato da una lunga appendice di foto nelle quali ognuno si può riconoscere da bambino alle prese con le recite o con i giochi. Tra le varie testimonianze di ex bambini, ci sono anche il sindaco Andrea Balestrieri, don Pippo Perotti e la cantante piacentina Nina Zilli.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà