Gossolengo, è emergenza rifiuti: volontari riempiono 35 sacchi di immondizia

18 Maggio 2021

Nella zona del Bissone e della polveriera di Gossolengo è emergenza rifiuti: neppure la cinquantina di volontari dell’associazione EcoEducando sono riusciti, nei giorni scorsi, a raccogliere tutto il materiale che è stato abbandonato ai lati delle strade. Così, ora, a settembre servirà un nuovo intervento. È questo l’aspetto più significativo emerso dall’iniziativa “PuliAmo Gossolengo” che l’associazione di Gossolengo guidata da Betty Rapetti ha lanciato sabato scorso assieme all’associazione piacentina “Plastic Free”: tutti in campo per raccogliere rifiuti in paese, per dare più decoro a Gossolengo.

Partiti da piazza Roma, sempre badando a distanziamenti e mascherine, grandi e bambini sono tornati dopo diverse ore con il loro bottino: in tutto, 35 grossi sacchi pieni di plastica o vari rifiuti abbandonati tra strade e canali. Tra i vari rifiuti ingombranti è spuntata anche una ruota di trattore. Tutto il materiale accumulato è stato poi recuperato da Iren e trasportato nel centro di raccolta.

I DETTAGLI SU LIBERTÀ NELL’ARTICOLO DI CRISTIAN BRUSAMONTI

© Copyright 2021 Editoriale Libertà