Rubavano portafogli sulle auto con l’aiuto di un bambino: tre denunce

28 Maggio 2021

Costringevano un bambino a rubare i portafogli sulle auto. I carabinieri dell’Aliquota Operativa del Radiomobile della Compagnia di Fiorenzuola hanno denunciato due donne, di 29 e 21 anni, e un uomo di 68 anni, di etnia sinti, per tentato furto aggravato, furto su veicolo in concorso, guida senza patente e con veicolo sprovvisto di assicurazione.

Il fatto si è consumato la mattina del 25 maggio 2021 a Fiorenzuola. Una donna di 61 anni ha segnalato al 112 il tentativo di furto di alcuni effetti personali a bordo del proprio veicolo nel parcheggio del centro commerciale di via Einstein. La 61enne ha spiegato che, dopo aver riposto nella sua auto le borse della spesa ed essere salita a bordo, una donna le ha bussato al finestrino per chiederle indicazioni per l’ospedale. Mentre forniva le indicazioni, una persona che si era accorta del tentativo di furto ha suonato il clacson, la donna si è allora voltata notando la presenza di un bambino che si era introdotto nell’abitacolo per prendere il portafoglio dall’interno della sua borsetta poggiata sul sedile del passeggero. Il bimbo è poi scappato velocemente verso un monovolume, dove a bordo ad attenderlo vi era la donna che aveva chiesto le indicazioni ed altre due persone.

I carabinieri sono intervenuti tempestivamente intercettando la vettura che nel frattempo si era allontanata. E’ scattato un inseguimento al termine del quale i militari sono riusciti a bloccare la vettura con a bordo le tre persone ed il bambino. Hanno proceduto ad un approfondito controllo che veniva completato in caserma. Gli occupanti, due donne, un uomo ed un bambino, erano tutti di etnia sinti, la donna alla guida non aveva la patente di guida perché mai conseguita e l’autovettura era sprovvista della copertura assicurativa.

I carabinieri hanno appurato anche che i tre fermati, la stessa mattina, questa volta a Cadeo nei pressi del parcheggio di un market, erano stati gli autori di un furto del portafogli avvenuto quasi con le stesse modalità ai danni di un pensionato di 76 anni. L’anziano, dopo aver posto la spesa nel baule, si era allontanato per andare a depositare il carrello della spesa ed al suo ritorno si accorgeva che il suo portafoglio che aveva provvisoriamente riposto in una busta della spesa, era sparito. Aveva notato una donna ed un bambino che erano scesi da un monovolume color argento. Era la stessa autovettura fermata qualche ora dopo dai carabinieri a Fiorenzuola.

Così, le due donne e l’uomo, con numerosi precedenti penali specifici, sono stati denunciati per furto aggravato in concorso, tentato furto in concorso, mentre la donna che era alla guida del monovolume è stata denunciata per guida senza patente.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà