Anche il presidente Bonaccini per i 101 anni dell’alpino Antonio Barbieri

28 Giugno 2021

E’ stato festeggiato dai suoi amici alpini e da tutta la comunità Antonio Barbieri, di Pomarolo di Ferriere, che sabato ha spento 101 candeline. Un traguardo di tutto rispetto, celebrato sabato pomeriggio nella baita alpina del gruppo di Ferriere dove le penne nere gli hanno riservato un bel momento di festa, e poi ancora ieri, domenica, durante l’inaugurazione del nuovo campo sportivo. L’amministrazione comunale gli ha infatti consegnato una targa a ricordo davanti a tutti i convenuti insieme al presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, mentre la fanfara dei bersaglieri di Melzo gli ha dedicato l’inno degli alpini, il ‘33.

Presente anche il past president della Sezione Ana Piacenza, Bruno Plucani, e una rappresentanza degli alpini del gruppo di Farini-Groppallo. Sempre presente alle iniziative alpine, Barbieri ha ricordato di essere stato per ben 48 mesi in guerra, tra Albania, Russia e Grecia, ritenendosi fortunato ad essere sopravvissuto a quella barbarie in cui sono morti tanti suoi compagni.

IL SERVIZIO COMPLETO DI NADIA PLUCANI SU LIBERTÀ IN EDICOLA

© Copyright 2021 Editoriale Libertà