Provoca un incidente con un’auto rubata e scappa. Inseguito dai carabinieri

04 Luglio 2021

 

Un operaio di 32 anni è stato denunciato dai carabinieri di Castel San Giovanni per ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale.

L’uomo, con alcuni precedenti penali, era alla guida di una utilitaria sulla via Emilia Pavese a Rottofreno quando al rientro da un sorpasso ha tamponato una vettura con a bordo una famiglia, fortunatamente senza gravi conseguenze. Si è quindi dato alla fuga in direzione di Castel San Giovanni dove ad attenderlo c’era una pattuglia dei carabinieri, nel frattempo allertata. Giunto all’altezza di via Dogana Po è stato intercettato ma non si è fermato all’alt dei militari, proseguendo la sua fuga verso il ponte della Pievetta. Ne è nato un inseguimento che si è concluso vicino a Pieve Porto Morone dove il 32enne ha sbandato finendo contro il guardrail. E’ stato così bloccato dai carabinieri di Castel San Giovanni, anche con l’ausilio della pattuglia del Radiomobile di Piacenza e dei colleghi della Compagnia di Stradella. Era in evidente stato confusionale, ed è stato necessario l’intervento del personale sanitario che lo ha trasportato all’ospedale di Piacenza, dove si trova per le cure del caso ed anche per gli accertamenti tossicologici ed alcolemici. L’autovettura è stata sottoposta a sequestro penale. Da più approfonditi accertamenti è emerso che l’auto usata dall’operaio, di origini marocchine e residente in città, era stata rubata nel tardo pomeriggio dello stesso giorno a Piacenza in via Conciliazione.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà