Notte di furti nei capannoni al Montale: saccheggiate almeno cinque aziende

05 Agosto 2021

05

Da una parte una cassaforte presa a mazzate, dall’altra costosi strumenti di diagnostica per le officine svaniti nel nulla. E poi ancora razzia di trapani e utensili, ma anche hard disk e schede di memoria di computer meticolosamente smontate e fatte sparire. È stata una nottata di passione, quella tra giovedì e venerdì scorso, per le aziende che si trovano in via Villani, nella zona artigianale di Montale: in una sola notte – sembra addirittura poche ore – i ladri hanno saccheggiato almeno cinque ditte lungo la strada.

Il colpo più grosso – non meno di 12mila euro tra danni e attrezzatura rubata – sembra essersi verificato alla Martin Gomme, dove sono state sottratte due macchine per la diagnostica delle auto, avvitatori, un pulitore ad acqua e perfino un tagliacapelli e quattro costose canne da pesca. Non è andata meglio, poco lontano, alla ditta Orap che ripara veicoli industriali dove i ladri hanno sfasciato una cassaforte con una pesante mazza di ferro. Tra le altre attività prese di mira c’è l’azienda di materiale agricolo Agriplus (dove i ladri hanno spaccato una porta sul retro e poi rovistato negli uffici a caccia di denaro), la vicina palestra di arrampicata Macaco (anche qui un computer smontato e sottratti alcuni trapani utilizzati per fissare le attrezzature sportive) ma anche la ditta di autotrasporti Sartori, dove tra le altre cose è sparita una radio CB da un camion.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà