“Suo figlio ha causato un grave incidente”: due tentate truffe ad anziane in Valtidone

24 Agosto 2021

Due tentate truffe sono avvenute nell’alta Val Tidone nel corso del fine settimana. Ad essere prese di mira con lo stesso modus operandi due anziane pensionate, una di Nibbiano e l’altra di Trevozzo. A telefonare alle due donne a distanza di mezzora l’una dall’altra sempre probabilmente lo stesso individuo che si è spacciato per carabiniere raccontando che i figli delle rispettive signore erano rimasti coinvolti in incidenti stradali gravissimi con dei morti. Lo sconosciuto imbroglione ha riferito ad entrambe le signore che sarebbero arrivati i carabinieri di Pianello per ritirare da loro del denaro per spese giudiziarie, “altrimenti vostro figlio andrà in prigione” ha minacciato il truffatore. In un caso ha chiesto 5 mila euro, nell’altro mille euro. Ad accorgersi di quanto stava avvenendo una nipote e un figlio delle due donne che hanno chiamato i carabinieri di Bobbio, i quali hanno subito riferito di non consegnare denaro a sconosciuti di chiamare immediatamente il 112 qualora qualcuno si fosse presentato chiedendo soldi.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà