Vaccini anti-Covid: così l’ex arsenale sarà potenziato per accogliere più piacentini

31 Agosto 2021

Da domani (1° settembre) il polo vaccinale di Piacenza Expo sarà chiuso e restituito alla stagione fieristica. Tutto il personale sanitario impiegato per le iniezioni, quindi, sarà schierato nell’ex arsenale di viale Malta. Una novità che comporta anche l’avvio di un breve cantiere per adeguare al meglio gli spazi messi a disposizione dall’Esercito all’interno del Polo di Mantenimento Pesante Nord.

Venerdì 3 settembre, infatti, il servizio vaccinale nell’ex arsenale sarà sospeso per una giornata così da consentire alcuni lavori di potenziamento. Ovvero l’installazione di tensostrutture all’esterno per aumentare la capacità della sala d’attesa. “La capienza del centro di viale Malta – spiega la dottoressa Anna Maria Andena, responsabile del dipartimento di cure primarie – sarà incrementata. I cittadini potranno attendere di ricevere la dose anti-Covid in nuovi padiglioni nel parcheggio, mentre gli spazi interni saranno interamente riservati all’osservazione degli utenti dopo l’iniezione. L’obiettivo – aggiunge la referente dell’Ausl – è di garantire la stessa offerta vaccinale anche dopo la chiusura di Piacenza Expo”.

“Una parte del personale – specifica Andena – tornerà nei reparti ospedalieri, ma comunque i medici in servizio in viale Malta passeranno da sette a otto, a turno. Anche il supporto infermieristico sarà aumentato, attivando tutti gli undici box vaccinali oggi presenti”.

Sempre da domani, inoltre, 60 posti auto nel parcheggio dietro la questura saranno riservati all’utenza dell’hub nell’ex arsenale.

IL SERVIZIO DI THOMAS TRENCHI:

© Copyright 2021 Editoriale Libertà