Cure materne e neonatali sicure: postazioni informative negli ospedali piacentini

17 Settembre 2021

Ricordare ancora una volta l’importanza delle cure e della prevenzione. Con questo messaggio Piacenza ha aderito quest’oggi, venerdì 17 settembre, alla Giornata nazionale per la sicurezza delle cure e della persona assistita, che coincide con il World Patient Safety Day istituito dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Ricorrenza che cade ogni 17 settembre, per l’occasione, negli ospedali di Piacenza, Bobbio, Castel San Giovanni e Fiorenzuola, sono state allestite postazioni con i volontari Avo e Gaps per la distribuzione di materiale informativo e gadget.

In omaggio al tema scelto quest’anno, Cure materne e neonatali sicure, sono state previste due edizioni speciali del Virtual tour della Sala parto promosso periodicamente dal reparto di Ostetricia. A ricordare l’importanza della sicurezza delle cure sarà ancora una volta il colore arancione, che illuminerà la facciata del Centro Salute Donna di piazzale Torino.

“Sono anni che stiamo lavorando sul controllo del rischio nelle attività sanitarie, e questa giornata è una testimonianza di rilancio degli impegni da parte dell’istituzione” ha spiegato il direttore sanitario dell’Ausl di Piacenza Guido Pedrazzini. L’Ausl lavora su più filoni, come ha aggiunto il direttore del dipartimento risorse strumentali Giuseppe Arcari: “Abbiamo un filone interno, tutto ciò che il personale segnala sugli accadimenti sui quali andiamo a lavorare, in più ci sono attività richieste dalla Regione su sicurezza nelle sale operatorie, le tematiche in ostetricia e il tema delle infezioni ospedaliere”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà