Cucina in fiamme, sedicenne lancia l’allarme e salva tutto il palazzo a Castel San Giovanni

21 Settembre 2021

La prontezza di una ragazza e il sangue freddo dello zio hanno evitato che l’incendio scoppiato all’ultimo piano di un palazzina di Castel San Giovanni, in via Oberdan, avesse conseguenze peggiori.
Stando ai primi accertamenti, la sedicenne (di origine filippina) è rientrata a casa e, una volta aperta la porta, ha sentito un odore acre e visto del fumo uscire dalla cucina. Immediatamente è corsa a chiamare lo zio, il quale, una volta entrato nell’appartamento, ha subito chiuso il rubinetto del gas e abbassato i quadri elettrici, temendo che le fiamme potessero far saltare qualcosa.  L’uomo ha quindi chiamato i vigili del fuoco, che sono giunti sul posto in pochi minuti e hanno iniziato a domare le fiamme. In loro aiuto è arrivata anche una squadra da Piacenza con l’autoscala.

L’incendio, quasi certamente causato da un corto circuito, è stato spento, l’abitazione è stata dichiarata inagibile per i danni, ma fortunatamente le fiamme non si sono propagate agli appartamenti vicini.
I carabinieri stanno eseguendo gli accertamenti del caso.

 

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà