Maltempo: massi cadono sulla carreggiata, chiusa la Provinciale di Val d’Aveto

26 Settembre 2021

Come annunciato dalle allerte dei giorni scorsi, dalla mattinata di oggi piogge intense stanno colpendo incessantemente tutto il territorio piacentino. Tanto in città, quanto nelle zone collinari e montane, cielo plumbeo e intense precipitazioni, che stanno provocando danni e disagi. A Castagnola di Ferriere (Val d’Aveto) si è verificata una frana: due enormi massi sono caduti sulla strada provinciale 586r, fortunatamente senza colpire nessuno. Sul posto i tecnici della Provincia, la circolazione è stata chiusa in attesa della rimozione e messa in sicurezza.
“Il servizio Viabilità della Provincia di Piacenza, impegnato nel monitoraggio delle strade provinciali a seguito delle intense precipitazioni di queste ore – spiega una nota – segnala l’interruzione al transito di un tratto della strada provinciale n. 586r di Val d’Aveto, al km 17 tra il bivio per loc. Cattaragna e il bivio per località Castagnola, a causa di una caduta massi avvenuta nel primo pomeriggio. Data la situazione di dissesto ancora in atto e le condizioni meteorologiche non è stato possibile l’immediato ripristino della circolazione e si assicura che, già a partire da domani mattina, in accordo con il sindaco di Ferriere, verranno messe in atto tutte le misure per la riapertura del tratto di strada. Non si segnalano altre situazioni di criticità lungo la viabilità provinciale”.

Tanto in Alta Valnure, quanto in altre zone del territorio (in particolare quelle di montagna) continuano a verificarsi interruzioni dell’elettricità. Super lavoro per i vigili del fuoco.

La Protezione civile ha diramato un allerta meteo anche per l’intera giornata di domani. Nelle zone montane e collinari della nostra provincia, a seguito delle precipitazioni di oggi, possibili frane e smottamenti. Attenzione massima anche per il livello di torrenti e fiumi.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà