Perde il lavoro e si “reinventa” pusher: 19enne finisce davanti al giudice

29 Settembre 2021

Tribunale piacenza

Perde il lavoro e cerca di “inventarsi” una nuova occupazione spacciando droga. Un’attività subito interrotta dai carabinieri che hanno arrestato nella zona di Alseno un 19enne con in tasca alcune dosi di cocaina. Il giovane è stato bloccato nel primo pomeriggio di lunedì scorso, 27 settembre, in località Stazione dove ultimamente si è sviluppata un’attività di spaccio di stupefacenti.

Durante la perquisizione, in un ovetto che il giovane teneva nella tasca della tuta i militari dell’Arma hanno scoperto cinque dosi di cocaina, di circa un grammo ciascuna; in una seconda tasca teneva invece 760 euro, probabile provento di spaccio. Da una successiva perquisizione dell’abitazione del giovane e del suo motorino, sono spuntate altre 5 dosi: in tutto circa nove grammi. Così il 19enne è stato arrestato per detenzione di droga ai fini di spaccio. Ieri mattina il giovane è finito davanti al giudice. Ha ammesso le sue colpe ed è stato sottoposto alla misura dell’obbligo di firma, in attesa della prossima udienza del 15 ottobre.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà