Gragnano, 24enne spacciava droga nel campo di mais: arrestato

05 Ottobre 2021

 

Un 24enne di origini marocchine, con precedenti e senza fissa dimora è stato arrestato dai carabinieri dei Rivergaro con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale.

In base alle indagini, il giovane riforniva di sostanze stupefacenti coetanei in un campo di mais nella campagna di Campremoldo di Gragnano.

Ai carabinieri di Rivergaro nei giorni scorsi era stato segnalato in quella zona un continuo via vai di auto, scooter e giovani noti quali tossicodipendenti. Così, dopo alcuni pedinamenti e un accurato sopralluogo, i militari hanno individuato il pusher che si muoveva a piedi e che aveva la sua base di “stoccaggio” in un campo di granoturco. A fatica sono riusciti a fermarlo e bloccarlo, in quanto il giovane 24enne nell’intento di sottrarsi al controllo, ha spintonato ripetutamente un militare facendolo cadere a terra, prima di essere bloccato dagli altri colleghi presenti. Il giovane addosso aveva 25 grammi di eroina, 25 di cocaina e 50 di hashish che sono stati subito sequestrati. In tasca oltre a 4 cellulari, aveva 800 euro in contanti probabile provento di spaccio.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà