“Nel 2024 pronta la nuova biblioteca di viale Dante”: il Comune avvia l’iter

22 Ottobre 2021

La zona di viale Dante vedrà sorgere una nuova biblioteca. La futura struttura sostituirà quella attuale, nella stessa collocazione, su una superficie raddoppiata. “I lavori si concluderanno nel 2024, a fronte di un investimento complessivo di 800mila euro”, annuncia l’assessore alla cultura Jonathan Papamarenghi. Da tempo, infatti, gli utenti del servizio segnalano gli spazi inadeguati della sede: un primo passo concreto verso il rinnovamento totale dei locali è stato compiuto stamattina, 22 ottobre, con la costituzione del gruppo di funzionari che si occuperà dell’affidamento dell’incarico di progettazione a un consulente esterno a palazzo Mercanti. “Così – sottolinea il sindaco Patrizia Barbieri – l’amministrazione procede nell’iter di realizzazione di un’opera importante e particolarmente attesa che valorizza ulteriormente il quartiere di viale Dante”.

Oggi l’attuale sede decentrata della Passerini-Landi registra circa 40mila accessi all’anno: secondo l’amministrazione comunale, non può più rispondere alle esigenze di un’utenza in costante crescita, che necessita di ambienti più ampi e funzionali. “In più l’obiettivo – fa sapere la giunta Barbieri – è quello di ulteriori servizi all’interno del polo di viale Dante, soprattutto a beneficio dei più piccoli”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà