Pedinamenti, insulti e minacce di morte: 45enne arrestato per stalking

01 Dicembre 2021

Accusato di stalking nei confronti della ex compagna, un piacentino di 45 anni è stato arrestato.  

Le indagini svolte dalla Sezione reati contro la persona della squadra mobile della questura, diretta dalla Procura della Repubblica di Piacenza, in base a quanto si legge nella nota “hanno permesso di ricostruire una lunga serie di condotte vessatorie perpetrate ai danni della donna, la quale veniva costantemente pedinata e seguita in ogni spostamento dall’uomo, che con richieste assillanti pretendeva di convincerla a ricominciare la relazione sentimentale. In alcune circostanze, di fronte al rifiuto opposto dalla donna, lo stalker ha reagito anche insultandola e minacciandola di morte”. 

La vittima, costretta a vivere in un costante stato di ansia e di paura, aveva cambiato le proprie abitudini di vita, arrivando a spostarsi unicamente se accompagnata da terze persone per il timore di incontrare l’uomo. 

Il 45enne era già stato condannato in passato, a seguito di una precedente indagine svolta dallo stesso ufficio investigativo, per atti persecutori nei confronti della donna, reato per il quale aveva anche scontato un periodo detentivo, ma nonostante tutto aveva deliberatamente ripreso le condotte persecutorie. 

All’esito delle indagini, il gip di Piacenza ha emesso su richiesta della Procura la misura cautelare degli arresti domiciliari a carico del 45enne.  

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà