Ammodernamento Statale 45, Foti: “Disponibilità del governo a modifiche”

03 Dicembre 2021

“Per quanto sia del tutto favorevole al cantiere di ammodernamento della strada statale 45 di Val Trebbia, nel tratto Rivergaro-Cernusca, ritengo che sia indispensabile che Anas ascolti anche la voce dei sindaci della valle che ben conoscono il territorio interessato”. Lo rimarca Tommaso Foti, deputato piacentino di Fratelli d’Italia, nel corso dello svolgimento di un’interrogazione al riguardo.

Rispondendo a Foti, il viceministro alle infrastrutture Giancarlo Cancelleri ha espresso rassicurazioni su alcune criticità rappresentate dai sindaci della Val Trebbia: “In particolare – ha evidenziato il rappresentante del governo – potrebbero trovare ottimizzazione in sede esecutiva: la maggiorazione di superficie di un’area destinata a parcheggio in località Cisiano; alcune migliorie nell’abitato di Quadrelli; un miglior collegamento in località Cernusca, in prossimità dell’intersezione per l’abitato di Dolgo; il miglioramento dell’intersezione fra la SS45 e la SP 40”.

Foti, pur esprimendo parziale soddisfazione per la disponibilità alle modifiche da parte del rappresentante del governo, ha evidenziato come “occorra interrogarsi sulla opportunità o meno di dislocare otto rotatorie in soli 11 km, con particolare riferimento al tratto di strada che interessa il comune di Rivergaro”. “Senza entrare nel merito della realizzazione di ogni singola rotatoria – ha concluso il parlamentare piacentino – penso sia opportuno svolgere gli approfondimenti necessari al fine di valutare se, in alcuni casi, non siano più opportune e funzionali altre modalità di intervento”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà