Violenza sul Corso, un testimone: “Uomo picchiato e preso a calci in faccia”

04 Dicembre 2021

Un uomo steso per terra, rannicchiato in mezzo alla strada, preso a calci da altri due ragazzi. E’ la scena di violenza avvenuta sul Corso nei giorni scorsi, come riferiscono alcuni testimoni presenti sul posto.

Il fatto – l’ennesimo nella zona tra il Facsal e il Dolmen – si è registrato nella notte tra sabato e domenica, intorno all’una. Lo confermano i carabinieri, intervenuti al seguito dei soccorritori sanitari. Gli agenti del nucleo radiomobile hanno riscontrato che la vittima aveva circa quarant’anni e conosceva gli aggressori. “Aveva il volto tumefatto, perdeva sangue. Il naso sembrava rotto. Ho cercato di aiutarlo con un po’ d’acqua fredda, intanto qualcuno ha chiamato l’ambulanza”, racconta una persona che ha assistito allo scontro.

I carabinieri fanno sapere che l’uomo picchiato – un italiano – ha rifiutato il ricovero in ospedale e non ha sporto denuncia. Le forze dell’ordine non hanno trovato i responsabili. “Sono scappati subito, velocemente, appena la gente si è accorta di ciò che stava accadendo”, spiega un testimone.

IL SERVIZIO DI THOMAS TRENCHI:

© Copyright 2022 Editoriale Libertà