L’Ordine sospende 26 infermieri non vaccinati: è allarme carenza

08 Dicembre 2021

A Piacenza sono stati sospesi dall’ordine 26 infermieri non vaccinati (ora senza stipendio) su 2.150 professionisti, conferma la presidente provinciale Fnopi (Federazione nazionale degli ordini delle professioni infermieristiche) Maria Genesi. “Per lo più lavorano in ospedale, qualcuno anche nelle case protette”. Per legge non possono esercitare altrimenti scatta il reato di esercizio abusivo della professione secondo il codice penale, che punisce con reclusioni da 6 mesi a tre anni e con multe da 10 a 50mila euro. L’Ausl, impegnata nel potenziamento degli hub vaccinali, per supplire agisce di spostamenti fra reparti, ricorre a prestazioni aggiuntive, contratti co.co.co., attinge dalla graduatoria sempre aperta, non appare una situazione ottimale. Vengono assorbiti infermieri anche dal privato.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà