Accusato di maltrattamenti: “Non è vero, seguo il Corano e dice di rispettare le donne”

15 Dicembre 2021

“Non ho mai fatto del male a mia moglie, io non fumo, non bevo, sono credente, osservo le indicazioni del Corano e il Corano dice: le donne vanno rispettate”. Ha risposto così, ieri, 14 dicembre, in tribunale alla pm Daniela Di Girolamo, un muratore tunisino quarantenne accusato di maltrattamenti nei confronti della moglie da cui è ormai separato. La pm ha ricordato un fatto del 2 dicembre del 2019 costato 10 giorni di prognosi alla moglie e altri episodi di violenza. L’imputato, che si è protestato innocente su tutta la linea, era difeso dall’avvocato Roberto Ferroni.  Il processo è stato rinviato al prossimo maggio per la sentenza.

I DETTAGLI NELL’ARTICOLO DI ERMANNO MARIANI SUL QUOTIDIANO LIBERTA’

© Copyright 2022 Editoriale Libertà