“Un regalo per la valle? Nuovo ponte di Barberino”. In bici per chiedere la ricostruzione

23 Dicembre 2021

Saranno vestiti da Babbo Natale ma al posto della renna avranno una bicicletta, perché l’idea è quella di chiedere un grande regalo per tutta la vallata e soprattutto per i ciclisti, la ricostruzione del ponte di Barberino distrutto dall’alluvione del 2015.

Già sono state raccolte firme dai cittadini, più di 1.200 in pochi giorni tra cartacee e online consegnate al presidente della Regione Stefano Bonaccini, e ora si pensa a una biciclettata dimostrativa, con partenza al distributore dell’acqua di Travo, vicino all’asilo nido, domani alle 10:30 (ritrovo alle 10); ognuno potrà scegliere il percorso che preferisce e partire da dove vuole, stando distanti, ad esempio la strada di Donceto e poi la “vecchia” Perino e Cassolo, ma molto dipenderà ovviamente dalle condizioni meteo.

“Cercheremo in ogni caso di recare meno disturbo possibile alla normale circolazione”, garantisce tra i promotori Francesco Marchionni. L’appuntamento finale sarà alle 11 a ponte Barberino, sponda sinistra del fiume cioè quella cui si accede dal cimitero di Bobbio verso l’antica dogana, “potete partecipare con qualsiasi tipo di bicicletta, ma vestiamoci tutti da Babbo Natale per dare un segnale forte e chiaro”. Per chi parte da Piacenza e vuole un passaggio fino a Travo un pullmino con 4 posti per ciclisti e biciclette si troverà allo stadio (ingresso tribuna) intorno ore 9:15; alla guida, Tano Gregori. “Il sindaco Roberto Pasquali ha aderito all’iniziativa e ci ha garantito verso le 10:15 un trasferimento scortati dalla polizia municipale nell’attraversamento della galleria pericolosa, oggi unica strada possibile per i ciclisti che vogliono raggiungere Bobbio”. Ra Faimilia Bubieiza offrirà all’arrivo bevande calde. Ci saranno alcune sorprese.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà