Azienda piacentina vince il bando nazionale sull’agricoltura sociale

08 Febbraio 2022

L’Azienda Agricola Florovivaistica Bearesi, con sede a Monticelli d’Ongina, ha vinto il bando nazionale Coltiviamo Agricoltura Sociale con il progetto “Il testamento dell’ortolano”. Oltre a quello dell’azienda piacentina, sono stati premiati i progetti presentati da Grow Up-Impresa sociale agricola di Torino e dalla cooperativa sociale l’Orto Magico di Roma. Sono i vincitori della sesta edizione del concorso nazionale  promosso da Confagricoltura. A loro tre premi da 40.000 euro messi in palio dal bando 2021 realizzato da Confagricoltura, Senior L’età della Saggezza Onlus e Reale Foundation, in collaborazione con la Rete Fattorie Sociali e l’Università di Roma Tor Vergata. L’obiettivo del progetto è la promozione di attenzione e sostegno alla persona, accompagnate dallo sviluppo di attività imprenditoriali, sostenibilità e innovazione.

Il progetto “Il testamento dell’ortolano” dell’azienda Florovivaistica Bearesi Guido (associata a Confagricoltura Piacenza) è un esempio di scambio generazionale tra gli anziani dell’isola fluviale Serafini e i giovani under 35. Gli anziani trasmettono il proprio sapere e la propria esperienza ai giovani in situazione di disagio, con la socializzazione e attraverso la cura dell’orto, che favorisce l’avvicinamento dei giovani all’agricoltura e un impiego lavorativo. Il progetto ha ricevuto il premio per l’impegno diretto alla tutela dei valori identitari e culturali del luogo e si è distinto per la sua visione del mondo legata alla diversità e all’integrazione: l’amore per la terra che diventa luogo in cui persone, processi sociali, culturali e produttivi si incontrano.

“Questo riconoscimento dimostra anche oggi come l’agricoltura sia ‘poliedrica’, un modello di sostenibilità da seguire – sottolinea il Presidente di Confagricoltura, Massimiliano Giansanti – l’agricoltura sociale è un’occasione di rinascita, di riscatto anche per le fasce più deboli. Il lavoro restituisce dignità alle persone, è un elemento essenziale di integrazione nella società civile e l’agricoltura apre le sue porte anche a questa opportunità”.

“Vivissime congratulazioni all’Azienda Bearesi, siamo orgogliosi del traguardo raggiunto – commentano il presidente di Confagricoltura Piacenza Filippo Gasparini e il direttore Marco Casagrande – cogliendo la possibilità di concretizzare e valorizzare un progetto inserito in un percorso che vede l’azienda crescere negli anni portando allo sviluppo dell’attività e dell’intero territorio in cui opera”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà