Fontana Pradosa, residenti contro il traffico: “Siamo diventati una tangenziale”

23 Febbraio 2022

“Siamo diventati la tangenziale di Castel San Giovanni”. La segnalazione arriva da diversi residenti di via Ciceri, nella frazione di Fontana Pradosa. Per accorgersi di quale sia il motivo del malcontento basta sostare un po’ di tempo lungo la via e attendere. Nel giro di una manciata di minuti, in un orario peraltro non di punta, si conta il passaggio di almeno una decina tra macchine, furgoni e furgoncini.

“Molti lavoratori della logistica – riportano alcuni residenti – quando hanno finito il turno, anziché usare la 412 e poi prendere la via Emilia, preferiscono tagliare il traffico cittadino passando per Fontana Pradosa. In pratica siamo diventati la tangenziale di Castel San Giovanni”. In effetti via Ciceri è una sorta di bypass naturale per chi deve andare alla logistica, ma vuole evitare di entrare in città. “La via è stretta – sottolineano i residenti – se ci sono le auto parcheggiate e magari arrivano due macchine, una da una parte e una dall’altra, finisce che non passano”.

“Io – aggiunge uno dei residenti – abito qui da sempre. La situazione è peggiorata da quando c’è il polo logistico e da quando hanno costruito la rotatoria che immette direttamente sulla strada del Colombarone”. “Un pomeriggio abbiamo contato sessanta auto in mezz’ora” conclude.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà