Accoltellò il vicino durante una lite a Pontenure, via al processo con rito abbreviato

06 Aprile 2022

Sarà uno scontro tra perizie quello che si consumerà il 13 giugno davanti al giudice Gianandrea Bussi nel processo con rito abbreviato al 32enne di Pontenure accusato di tentato omicidio di un vicino di casa, un albanese di 27 anni finito in ospedale con un taglio al collo causato da un coltello.
Il processo si giocherà sul confronto delle lesioni che i due si procurarono reciprocamente nella lite.
L’imputato è difeso dall’avvocato Roberto Bernocchi. La vittima si è costituita parte civile con l’avvocato Cosimo Maria Pricolo.
Dopo la lite e l’accoltellamento finirono entrambi all’ospedale per alcuni giorni. Il 32enne rimase piantonato dai carabinieri e alla dimissione venne portato in carcere, dove si trova tuttora. Riportò una lesione al torace e alcune ossa rotte.
La lesione al collo del 27enne venne giudicata potenzialmente letale. Da qui l’accusa di tentato omicidio.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà