Besenzone, sgominata la banda che spacciava lungo gli argini: 10 misure cautelari

14 Aprile 2022

Sgominata una banda di spacciatori che era solita vendere droga su appuntamento lungo gli argini nella zona di Besenzone.
Dieci le misure cautelari (tra persone portate in carcere, arresti domiciliari e obblighi di firma) con cui è culminata l’indagine dei carabinieri di Fiorenzuola, nei guai pusher italiani e marocchini, del gruppo fa parte anche una ragazza.
La banda avrebbe spacciato cocaina, eroina, ma anche droghe leggere; gli inquirenti mantengono per il momento più stretto riserbo. I nordafricani abitavano per lo più a Milano e nell’hinterland del capoluogo milanese, gli italiani Piacenza, Fiorenzuola e Carpaneto.
Pare che l’operazione sia un seguito di un blitz dei carabinieri di Fiorenzuola dell’aprile dello scorso anno, che aveva portato a due arresti e a una denuncia per detenzione e spaccio. In quell’occasione i militari sequestrarono in una cascina di Magnano di Carpaneto 9 chili di ketamina, un etto di cocaina, un chilo e 700 grammi di hashish, 150 grammi di marijuana e 4 grammi di Mdma. Solo la ketamina se venduta al dettaglio poteva avere un valore di circa 600 mila euro.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà