Impennate e forte velocità: fermati motociclisti dopo un inseguimento in centro

29 Aprile 2022

“Inottemperanza all’alt, alta velocità, manovre di sorpasso pericolose, mancanza di copertura assicurativa del veicolo” sono le violazioni del Codice della strada a carico di un gruppo di centauri che nei scorsi giorni – a seguito di diverse segnalazioni dei cittadini – sono stati intercettati dalla Polizia locale.  Al gruppo di motociclisti elevate sanzioni per un importo totale di 1.467 euro, con decurtazione di 15 punti dalla patente di guida.

Gli agenti, grazie ai numerosi appostamenti effettuati nella zona dei quartieri Peep e Farnesiana, sono riusciti a intercettare un gruppo di centauri che, percorrendo le vie cittadine a forte velocità, stava da tempo causando grave pericolo alla sicurezza della circolazione e ai pedoni, oltre ad arrecare disturbo al riposo delle persone.

“Tali individui inoltre – riporta una nota della Polizia locale – si erano resi protagonisti di alcuni gesti di sfida nei confronti degli agenti, percorrendo a forte velocità via Rogerio con ripetute “impennate” di fronte alla sede del Comando e provocando rumori molesti”. Le attività svolte dal personale dell’area operativa hanno quindi portato all’individuazione dei proprietari di due dei mezzi facenti parte del gruppo, uno dei quali è stato anche oggetto di un rocambolesco inseguimento da parte degli agenti motociclisti lungo le vie del centro città.

A carico dei responsabili di questi comportamenti sono state quindi accertate numerose violazioni del Codice della strada. Inoltre è stata altresì inviata alla locale Procura della Repubblica, un’informativa di reato volta ad accertare l’organizzazione senza autorizzazione di gare di velocità con veicoli a motore.

Il Comando di Polizia locale rimarca “la grave pericolosità di tali condotte che, oltre a mettere a repentaglio l’incolumità di chi le pratica, mina anche la sicurezza degli utenti deboli della strada: proprio a loro tutela ogni comportamento simile sarà tenuto sotto controllo e perseguito dagli agenti di Polizia Locale con particolare attenzione”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà