Studenti in partenza per la gita, ma l’autobus non ha le cinture: conducente multato

29 Aprile 2022

Con la graduale ripresa delle attività sociali, dopo il lungo periodo di restrizioni pandemiche, e con l’inizio della stagione primaverile, sono tornate le gite scolastiche, tanto attese dagli studenti. Il protocollo d’intesa siglato tra Ministero dell’Istruzione e Ministero dell’Interno ha previsto una preventiva comunicazione degli istituti scolastici alla polizia di Stato, finalizzata al controllo degli autobus, utilizzati nei viaggi organizzati dalle scuole. La polizia Stradale di Piacenza, in questi giorni, ha ispezionato un bus con 50 studenti e 3 professori di un liceo piacentino, in partenza per una gita a Ravenna, riscontrando la mancanza di diversi sistemi di ritenuta (cinture di sicurezza) dei sedili passeggeri. Il conducente è stato multato sul posto e, dopo l’arrivo di un mezzo sostitutivo, gli studenti sono partiti per il viaggio tanto desiderato.

I controlli effettuati, oltre alla regolarità delle autorizzazioni e delle documentazioni riferite al veicolo ed alle abilitazioni alla guida del conducente, vengono estesi alla regolarità ed efficienza dei sistemi di equipaggiamento, di sicurezza e antincendio del veicolo oltre che ai sistemi di ritenuta risultati essere mancanti in numerosi sedili. I controlli proseguiranno nei prossimi giorni riguardando, oltre alle gite scolastiche, anche gli autobus in servizio pubblico lungo le linee e gli itinerari provinciali.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà