Sanità, pronto soccorso h24: sfuma la riapertura a Castel San Giovanni e Fiorenzuola

04 Maggio 2022

Non è possibile riaprire h24 i Pronto Soccorso di Castel San Giovanni e Fiorenzuola. La conferma di quello che ormai era più che un sentore è arrivata durante una seduta della commissione regionale deputata alle politiche per la salute e politiche sociali (commissione IV). Durante la commissione, a cui è stata chiamato a intervenire anche il sindaco di Castel San Giovanni e presidente della Conferenza Territoriale Socio Sanitaria Lucia Fontana, l’assessore regionale alla Sanità Raffaele Donini ha motivato l’impossibilità di riaprire h24 con la mancanza, ormai cronica, di personale medico. “Il nostro faro – ha detto l’assessore Donini – non deve essere l’h12 o l’h24 ma la sicurezza dei cittadini nei percorsi di emergenza urgenza. Io – ha aggiunto – tendo a farli h24 ma quando avrò percorsi, personale e strutture che consentano quel tipo di sicurezza. Quando avremo le dotazioni organiche torneremo a regime”.

Per ora quindi Castello e Fiorenzuola chiudono alle 20. Dal canto suo la presidente Fontana ha invece detto che la chiusura notturna “non può più continuare visto che la situazione di emergenza sta rientrando” Fontana ha anche parlato di “preoccupazione dei piacentini che hanno come unico riferimento il pronto soccorso di Piacenza”. La commissione è stata convocata su richiesta del gruppo consiliare della Lega. Al termine il consigliere Valentina Stragliati ha diffuso un comunicato dai toni molto duri.

TUTTI I DETTAGLI NELL’ARTICOLO DI MARIANGELA MILANI SU LIBERTA’

© Copyright 2022 Editoriale Libertà