Farnesiana, chiosco occupato abusivamente. Il Comune: “Così difficile demolirlo”

11 Maggio 2022

È una zona d’ombra alla luce del sole, l’ennesima nella nostra città: una “sacca” di disagio sociale tanto evidente quanto nascosta. Si tratta del chiosco in legno occupato abusivamente nel parcheggio tra via Falconi e via Caduti sul Lavoro: un divano, qualche coperta stropicciata, le ciabatte sul pavimento e un tavolino con le bottiglie d’acqua vuote. Più in là, una sorta di guardaroba: giacche, maglie e felpe appese ai chiodi, ma anche alcune pagnotte infilate in un sacchetto di plastica attaccato alla parete.

Il vecchio bar del quartiere Farnesiana – a due passi dal campo giochi – risulta infatti abitato da un senzatetto. A scontrarsi con questa situazione è l’amministrazione comunale di Piacenza, che nei mesi scorsi ha emanato un’ordinanza per l’abbattimento della struttura abbandonata. Ma le ruspe non possono intervenire: lì dentro c’è un ragazzo straniero.

“Il bar è chiuso da qualche anno e il proprietario privato non ha provveduto a pagare i canoni. L’amministrazione, perciò, ha formalizzato la misura di demolizione. L’ostacolo tecnico, tuttavia, resta l’occupazione abusiva che impedisce di rimuovere il rudere – spiega il consigliere comunale Gian Paolo Ultori, con delega alle frazioni -. Le forze dell’ordine conoscono la situazione, l’iter per l’abbattimento va avanti. Presto troveremo una soluzione”.

IL SERVIZIO DI THOMAS TRENCHI:

© Copyright 2022 Editoriale Libertà