Attività sospesa e 10mila euro di multa per aver occupato due lavoratori in nero

13 Maggio 2022

Il proprietario di un’attività ricettiva di Gossolengo è stato sanzionato dai carabinieri del Nil di Piacenza (nucleo ispettorato del lavoro) perchè – secondo le forze dell’ordine – due dei dipendenti impiegati all’interno dell’attività sarebbero stati sprovvisti di contratto.

L’attività imprenditoriale è stata immediatamente sospesa e sono state elevante sanzioni amministrative pari a circa 10mila euro “per aver occupato due lavoratori in nero” riporta la nota dei carabinieri. La sospensione è stata successivamente revocata vista l’immediata assunzione dei due lavoratori.

Il Nucleo ispettorato carabinieri del lavoro di Piacenza, con la collaborazione dei colleghi del Nas di Parma, ha incrementato le attività finalizzate a prevenire e reprimere i fenomeni dello sfruttamento del lavoro e di quello sommerso. I controlli hanno l’obiettivo di verificare il rispetto della normativa sulla tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori nei luoghi di lavoro, in questo caso nel settore della ristorazione.

L’attività ispettiva era infatti finalizzata alla verifica della regolare occupazione dei lavoratori e al rispetto delle norme in materia di sicurezza, salute ed igiene sui luoghi di lavoro.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà