Sul camion 43 chili di cocaina: imprenditore condannato a 10 anni

10 Giugno 2022

Condanna a dieci anni di reclusione per il carico di 43 chili di cocaina trovato nascosto a bordo di un camion lasciato in sosta a Piacenza nel dicembre del 2020.

Un sequestro che non ha precedenti nella storia delle indagini antidroga a Piacenza. Una volta tagliata, la coca avrebbe potuto fruttare fino a 12 milioni di euro sul mercato.

L’indagine ha dato vita a due processi. Il primo con rito abbreviato con imputato un imprenditore di origine albanese residente a Forlì, socio di un’azienda di autotrasporti e logistica con sede nella città romagnola per la quale lavorava il tir sul quale venne trovata la droga.

La sentenza di condanna a 10 anni per l’imprenditore (tenendo conto dello sconto di pena di un terzo previsto dal processo breve) è stata pronunciata il 19 maggio scorso dal giudice Gianandrea Bussi.

Il processo era a porte chiuse e il verdetto si è appreso nel corso del secondo procedimento, con rito ordinario, che vede come imputato un camionista di origine albanese residente Lodi che portò il mezzo in Francia e in Belgio per poi fare ritorno in Italia. Per il camionista il processo prosegue.

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà