In duemila alla Notte dei briganti: “Voglia di ricominciare”. Foto e video

20 Giugno 2022

La voglia di spensieratezza e di libertà si fanno sentire dopo due anni di pandemia. Duemila persone di ogni età hanno partecipato alla decima edizione della Notte dei Briganti, l’evento corale organizzato dalle associazioni del Comune di Vernasca con l’amministrazione locale. A inizio giugno, le tessere in meno di due giorni erano finite e i fortunati che sono riusciti a partecipare hanno potuto apprezzare una notte di emozioni, profumi, colori e suggestioni lungo i sentieri che conducono da Vigoleno a Vernasca. Stand gastronomici in cinque punti del percorso hanno consentito ai camminatori di recuperare energie per poter ballare grazie a dj set e gruppi musicali dislocati nelle varie tappe. I briganti? Erano nel “Bosco degli orrori” armati di pistola e sorrisi. Mani alzate quindi, non per la paura ma per godere a pieno dell’aria fresca di collina dopo il caldo torrido di questi giorni. “C’era tanta voglia di ricominciare e fare eventi. Le navette fanno i trasporti tra i due paesi, la gestione è complessa, anche per questo abbiamo messo il numero chiuso – spiega Martina Mariani dell’organizzazione che ha espresso soddisfazione per la riuscita dell’ormai tradizionale appuntamento valdardese al chiar di luna. Sette le associazioni impegnate con un centinaio di infaticabili volontari, per loro l’applauso e la gratitudine dei partecipanti.

ALTRI DETTAGLI SUL QUOTIDIANO LIBERTA’ IN EDICOLA

IL SERVIZIO DI NICOLETTA MARENGHI

© Copyright 2022 Editoriale Libertà