La passione per il restauro e le moto: chi era il 66enne morto sabato sera sulla SS45

20 Giugno 2022

Era andato a pescare nella sua amata Val Trebbia ed era di ritorno in sella alla sua motocicletta Bmw quando, imboccando il tunnel di Barberino, ad attenderlo ha trovato un destino crudele che gli ha portato via la vita.

Marco Tansini Petrali aveva 66 anni e lascia una moglie – la contessa Bettina d’Aragona – i figli Ludovico e Pietro e il fratello Giorgio. Grande appassionato di moto, restauratore del legno e falegname molto esperto, Tansini Petrali – che abitava nella zona di Rivalta – aveva realizzato per la cattedrale di piazza Duomo la salita alla cupola realizzata dal Guercino, che ha consentito al grande pubblico di poter vedere da vicino la grande opera d’arte.

“Marco era per me come un fratello – ricorda il principe Francesco Gonzaga. – Era stato il padrino di mia figlia. Siamo amici da più di trent’anni. Una perdita incolmabile”.

“Era un professionista che metteva il massimo della passione del suo lavoro, la sua ultima fatica era stata la salita al Guercino” ci ha raccontato Manuel Ferrari, responsabile dei beni culturali della diocesi.

ALTRI DETTAGLI SU LIBERTA’ NELL’ARTICOLO DI ERMANNO MARIANI

© Copyright 2022 Editoriale Libertà