Incidente mortale a Podenzano: 20enne agli arresti domiciliari

22 Giugno 2022

Sono stati disposti gli arresti domiciliari per il 20enne piacentino alla guida della Bmw coinvolta nell’incidente mortale avvenuto a Podenzano la sera del 12 febbraio 2022.

Il Gip del tribunale di Piacenza, su richiesta della procura della Repubblica, ha emesso l’ordinanza di applicazione degli arresti domiciliari nei confronti del conducente ritenuto responsabile di omicidio stradale e lesioni personali stradali gravi. Questa mattina, i militari della stazione dei carabinieri di Pontenure hanno dato esecuzione all’ordinanza.

La Bmw condotta dal 20enne sottoposto alla misura cautelare aveva impattato violentemente con una Volkswagen Golf condotta da Andrea Cavanna, trentenne molto conosciuto nel mondo del calcio piacentino. Il ragazzo era deceduto il giorno seguente in ospedale, dove, peraltro, erano stati ricoverati anche i passeggeri che viaggiavano sulla Bmw, alcuni in gravissime condizioni.

Gli accertamenti, condotti dai carabinieri di Pontenure coordinati dalla Procura della Repubblica di Piacenza, “hanno permesso di accertare l’esatta dinamica dell’incidente e di ritenere che la responsabilità dell’evento sia ascrivibile al conducente della Bmw che, da quanto acclarato, viaggiava ad una velocità di molto superiore a quella consentita in quel tratto di strada”.

In base a quanto riferisce l’agenzia Ansa, il giovane viaggiava a 147 all’ora.

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà