Bobbio, a migliaia per il Palio delle Contrade. Vince Porta Legleria

28 Giugno 2022

Bobbio ha rivissuto il dodicesimo secolo attirando migliaia di visitatori in due giorni. Cinque antiche contrade si sono sfidate in quattordici gare, chiamando a raccolta dai regni 160 campioni e oltre cento figuranti per ciascuna Porta, pronti a sfilare con gli abiti pregiati della stilista Ortensia sul ponte Gobbo, accompagnati dagli sbandieratori e i musici dal borgo ligure di Lavagna.

Poi via con il lancio dell’uovo, il tiro con l’arco, la corsa con le carriole, il palo della cuccagna, il tiro alla fune, la corsa con la spugna. La tredicesima edizione del Palio delle Contrade è stata emozionante come la prima, soprattutto il Palo della cuccagna, dove servono muscoli e concentrazione per vincere il grasso e asciugarlo il più possibile con i sacchi di iuta sporchi di cenere e segatura, mettendo a confronto le antiche Porta Alcarina, Porta Legleria, Porta Frangula, Porta Agazza, Porta Nova.

Un pentagono di emozioni, tutti tenaci, ma il palio è stato in serata alla fine conquistato da porta Legleria, tra le bandiere, gli inni, gli stendardi e la festa fino a notte fonda. Spiega Giovanni Alberti della Pro loco: “Quello che più ci rende orgogliosi è l’aver visto il paese intero unito nonostante le rivalità del Palio che si sono espresse in goliardia, mai in atteggiamenti fuori le righe. Dopo gli anni di stop ci è sembrato di vivere il Palio con un’emozione in più”.

>

BOBBIO PALIO CONTRADE

© Copyright 2022 Editoriale Libertà