Nuovo rilascio dal Brugneto, c’è l’ok tecnico per ulteriori 700mila metri cubi

26 Luglio 2022

C’è il parere tecnico di Iren favorevole al rilascio di ulteriore acqua dalla diga del Brugneto a favore di Piacenza, senza compromettere il territorio genovese. Adesso manca la decisione politica, attesa in queste ore anche attraverso un tavolo di confronto aperto dal sindaco di Piacenza Katia Tarasconi.

“Per i calcoli effettuati in relazione alla situazione attuale – si legge nella relazione consegnata alla Regione Liguria – anche rilasciando un volume aggiuntivo di 700mila metri cubi in aggiunta al volume da disciplinare, non si ravvisano problemi all’approvvigionamento idrico della città di Genova fino a fine del corrente anno”.

A dare l’annuncio è stato il consigliere provinciale Giampaolo Maloberti, con delega all’agricoltura, durante l’assemblea di oggi in corso Garibaldi. “Purtroppo – rileva l’esponente leghista – l’acqua in più rilasciata dal Brugneto rischia di essere limitata dal Deflusso minimo vitale, senza soddisfare le reali esigenze dei coltivatori. Si tratta comunque di un importante passo avanti, per cui ringrazio la Regione Liguria”.

“Nel 2024 – aggiunge Lodovico Albasi, sindaco di Travo – la convenzione per il Brugneto scadrà. Tutti i comuni piacentini devono unirsi per cambiare le regole e ottenere maggiori rilasci idrici”.

LA LETTERA DI IREN SUL RILASCIO AGGIUNTIVO DALLA DIGA DEL BRUGNETO

IL SERVIZIO DI THOMAS TRENCHI:

© Copyright 2022 Editoriale Libertà